Fossano/Lo statale “Ancina” tra le più richieste

 

FOSSANO, IL LICEOE' IL PREFERITO

Il Giornale ·09-02-2018

È positivo l'esito delle iscrizioni al LiceoScientifico Statale G. Ancina di Fossano: sono, infatti, 140 le domande diiscrizione alla classe 1 A per l'a.s. 2018/19 ben distribuite nei tre indirizzidi studio scientifico, linguistico e scienze umane e che consentiranno dirichiedere al MIUR la formazione di sei classi prime, due per ciascuno dei trepercorsi. Un dato in crescita che conferma la corrispondenza tra la domanda diformazione culturale delle famiglie e dei ragazzi e la proposta formativa delLiceo Ancina.

Le iscrizioni alle future classi primeprovengono, oltre che da Fossano, anche da: Cervere, Trinità, Sant'AlbanoStura, Genola, Savigliano, Marene, Racconigi, Bra, Cavallermaggiore, Caramagna,Sanfrè, Centallo, Sommariva Bosco, Bene Vagienna, Narzole, Carrù, Dogliani,Villafalletto e Carmagnola, a testimonianza del valore didattico e culturalericonosciuto all'Istituto anche dalla recente indagine Eduscopio dellaFondazione Agnelli che riconosce al Liceo Ancina "l'eccellenza" perla preparazione degli studenti all'Università e al mondo del lavoro.

I dati dì iscrizione dell'Ancina confermanoquelli nazionali dai quali si evince che, circa il 55% degli studenti italianiche si sono iscritti ad una classe prima di scuola superiore per l'annoscolastico 2018/2019 ha scelto un indirizzo liceale.

Attraverso molti incontri con studenti e genitoridelle terze medie nelle diverse località della provincia, la serata dipresentazione a Fossano e le giornate di Open day, la proposta formativa del LiceoAncina ha trovato corrispondenza alla domanda di formazione delle famiglie.Molti gli studenti dell'Ancina che si sono dedicati con disponibilità insiemeai docenti dei vari indirizzi alle attività di Orientamento in entrata e diaccoglienza: «Il nostro intento - conferma il dirigente scolastico, prof. EzioDelfino - è stato quello di mostrare e far sperimentare ai potenziali iscrittile caratteristiche della proposta formativa dell'Ancina. Il dato positivo dellenuove iscrizioni conferma la considerazione dell'utenza verso il modelloorganizzativo e didattico consolidato del liceo fossanese, ne riconoscel'impianto culturale ed educativo e rilancia il tentativo in atto nel Liceo diun positivo coinvolgimento dei soggetti (docenti, famiglie, agenzie, realtà locali)che sono corresponsabili della formazione».

«Il dato delle nuove iscrizioni al nostroistituto evidenzia che le famiglie e gli studenti hanno inteso puntare sullacaratterizzazione aperta e generale della formazione liceale -riferisce lavicepreside Lorella Sartirano-che viene garantita anche da una buonapreparazione sotto il profilo letterario, storico, filosofico, scientifico elinguistico. E' interessante che, in un periodo di incertezze sociali edeconomiche, molti studenti investano sulla licealità, ovvero sul percorso dicostruzione di competenze culturali, di preparazione disciplinare, diinvestimento su apprendimenti che preparano all'università ed a un profilo dicompetenze consolidate».

L'Ancina in questi anni, ha potenziato, insieme apercorsi didattici legati alle diverse discipline, modelli di progettualitàdidattica e formativa (laboratori, iniziative di istituto, arricchimenticulturali, progetti, modelli di flessibilità, stages di tirocinio formativoestivo, scambi linguistici all'estero,...) mirati a stimolare la motivazionenei ragazzi, a rafforzare in loro abilità e competenze specifiche e trasversalied a sostenere il loro senso di appartenenza alla scuola come realtà positiva.I nuovi iscritti rilanciano l'impegno del Liceo Ancina e dei suoi docenti nelloro compito formativo e culturale a servizio del territorio fossanese e nonsolo.

 



 

Copyright © 2018 Di.S.A.L.