Concorso Dirigenti tecnici: nessuna sanatoria


Dirigenti tecnici: nessuna sanatoria, ci sarà regolare concorso

da Tuttoscuola – 22/2/2020

 

“Nessuna sanatoria’ per l’assunzione dei dirigenti tecnici, i cosiddetti ispettori. Ci sarà un regolare concorso“. Lo precisa il Ministero dell’Istruzione a seguito delle notizie circolate nei giorni scorsi durante l’approvazione del Milleproroghe alla Camera dei deputati.  Gli emendamenti presentati a Montecitorio in tal senso avevano, infatti, parere contrario da parte del governo e non hanno avuto corso. 

Come riportato infatti nei giorni scorsi da Tuttoscuola, gli emendamenti al decreto legge “milleproroghe” in questione avrebbero potuto fare già carta straccia della disposizione sul reclutamento dei dirigenti tecnici: i dirigenti scolastici attualmente distaccati con incarico dirigenziale (sia da dirigente amministrativo che da dirigente tecnico) presso il Miur o gli USR avrebbero potuto transitare nei ruoli ricoperti. Oltre a loro, altro personale che abbia attualmente un incarico continuativo superiore a 36 mesi avrebbe transitato definitivamente nei ruoli di dirigente tecnico. E la maggior parte di questo personale ha svolto prevalentemente presso l’Amministrazione centrale e periferica funzioni dirigenziali amministrative, che poco hanno a che fare con la funzione di dirigente tecnico. 

Ora il Ministero ha precisato che questi emendamenti non sono stati approvati e che il concorso per dirigenti tecnici sarà quindi un normale concorsopubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento, a decorrere da gennaio 2021, di 59 dirigenti tecnici, nonché, a decorrere dal 2023, di ulteriori 87 dirigenti tecnici.

 

Dirigenti tecnici, Miur: non ci sarà nessuna sanatoria ma regolare concorso

da Orizzontescuola – 22/2/2020 -  redazione

 

Decreto Milleproroghe, il Miur chiarisce Scuola, nessuna ‘sanatoria’ per i dirigenti tecnici. Ci sarà concorso.

Nessuna ‘sanatoria’ per l’assunzione dei dirigenti tecnici, i cosiddetti ispettori. Ci sarà un regolare concorso.

Lo precisa il Ministero dell’Istruzione a seguito di alcune notizie di stampa circolate nei giorni scorsi durante l’approvazione del Milleproroghe alla Camera dei deputati.

Gli emendamenti presentati a Montecitorio in tal senso avevano, infatti, parere contrario da parte del governo e non hanno avuto corso.

Si tratterà quindi di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento, a decorrere da gennaio 2021, di cinquantanove dirigenti  tecnici, nonché, a decorrere dal 2023, di ulteriori ottantasette dirigenti tecnici.

 

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home